Espressioni del mio vivere di Giorgio Gibellini

Esce l’8 Marzo 2018 l’opera poetica ESPRESSIONI DEL MIO VIVERE (Boopen Edizioni) di Giorgio Gibellini – A cura di Gioia Lomasti e Marcello Lombardo promozione Autori e Artisti – vetrinadelleemozioni.com –
Questo primo libro descrive le emozioni e gli stati d’animo che Giorgio Gibellini ha vissuto in prima persona. L’opera poetica dell’autore spazia dal tema della solitudine, alla fatica fisica durante lo sport; alla voglia d’amore ed alle emozioni primordiali del creato. I suoi scritti appaiono spesso in modo figurato e velato, ma se appresi con giusta comprensione sanno aprire un mondo di riflessioni e meditazioni profonde.
Giorgio Gibellini nasce nel 1971 a Bergamo; vive e lavora a Cologno al Serio, paese della bassa bergamasca. Nel 1978 compose la sua prima poesia ispirata al giorno dei defunti (2 Novembre). Vista la tenera età, la scrittura anche se elementare muove i suoi primi ed importanti sviluppi per un futuro ricco di parole ispirate. Per molti anni non scriverà più sino agli anni 1995/96, periodi non molto felici ma fecondi per la sua ispirazione che lo porteranno a scrivere versi molto profondi. Gli anni passano e continua a fissare su fogli le sue esperienze trasformate in poesie. Entra nel mondo dell’atletica leggera ove disputa svariate maratone e per le quali scriveva articoli sempre in forma poetica su siti di running. Negli ultimi anni collabora con diverse webzine inerenti alla musica metal, di cui ne è appassionato da moltissimi anni. Le sue collaborazioni lo hanno portato a rivestire la figura di fotoreporter e recensionista. Ad oggi continua la sua collaborazione con una zine online che si occupa di musica a 360°. I suoi ultimi interventi sono davvero molto sentiti e intrisi di poetica. Qualche anno fa ha preso parte ad una raccolta di poesie tramite la casa editrice Pagine e ha pubblicato per un periodo su un sito di cultura generale le proprie opere inedite. Al momento scrive su ispirazione tratta dalle esperienze quotidiane o fatti, sentimenti, sensazioni o quant’altro lo stimola. Ha iniziato a suonare la chitarra; prima prendendo lezioni private ed in seguito per conto proprio apprendendo a ritmo proprio ciò che gli interessa. Sta approfondendo lo studio della lingua inglese di cui è da sempre un curioso appassionato.

Espressioni del mio vivere fronte copertina

Dedico questo libro di poesie
a mio padre
Michele Gibellini
(16 Settembre 1942 – 22 Dicembre 2010)

Shares
error: Il contenuto é protetto!